Diamo a Buccinasco un’amministrazione finalmente efficiente e trasparente, capace di ascoltare.

Archivio per la categoria ‘BUCCINASCO TECNOLOGICA’

Galleria

UN ALTRO SUCCESSO: “VIVI-SEMPLICE” A BUCCINASCO

Insieme ad altri comuni, l’Amministrazione ha ottenuto un finanziamento regionale per produrre informazione e comunicazione e favorire così la relazione con cittadini e imprese, secondo la logica degli Open Data Buccinasco (2 novembre 2012) – Si chiama VIcino al cittadino-VIcino alle imprese-SEMPLICEmente, ossia “VIVI-SEMPLICE”. È il progetto sovra-comunale finanziato dalla Regione Lombardia che permetterà al Comune di Buccinasco di investire in innovazione tecnologica – praticamente a costo zero – per migliorare la relazione con i cittadini.

Già nel mese di luglio il sindaco Giambattista Maiorano aveva comunicato al Comune di Erba, capofila del progetto, l’adesione di Buccinasco al bando “Lombardia più semplice” promosso dalla Regione e mirato a favorire iniziative di aggregazione e collaborazione tra soggetti politici per il raggiungimento della semplificazione amministrativa e organizzativa. Il bando è stato vinto e sono in arrivo circa 200 mila euro.

“Insieme alle Amministrazioni di Erba, Cinisello Balsamo, Rescaldina, Cardano al Campo e Pogliano Milanese – spiega Rino Pruiti, assessore all’Innovazione tecnologica – realizzeremo un progetto articolato in diverse azioni che ogni Comune svilupperà autonomamente per poi metterle gratuitamente a disposizione degli altri partner”. Il progetto è finalizzato al miglioramento continuo dei processi produttivi della struttura comunale e dei servizi forniti a cittadini e imprese, e di conseguenza a favorire la reciproca relazione in una logica di equità, trasparenza e uniformità di accesso. Tra gli obiettivi, la valorizzazione dei dati in possesso per “produrre informazione e comunicazione”, da veicolare attraverso gli strumenti multicanale di uso ormai comune (portali, mobile, tablet, social media, digital signage, smartphone) e per renderli disponibili all’esterno secondo la logica dell’Open Data.

“La Regione finanzierà il progetto per il 70% – aggiunge l’assessore – noi per il 30%, ma in pratica non peseremo sulle casse comunali, non spenderemo soldi ma metteremo a disposizione le competenze dei nostri dipendenti comunali, che anzi permetteranno una semplificazione della macchina organizzativa del Comune e quindi un risparmio per tutti i cittadini”.

Con Vivi-semplice si intende, per esempio, favorire e semplificare il rapporto con i fornitori, innalzare il livello di fiducia di cittadini e imprese rispetto alla tematica dei tributi, semplificare e rendere efficiente, economica e trasparente la gestione dei documenti e degli atti, ridurre l’accesso agli uffici da parte dei cittadini, attraverso forme on line di consultazione e di autocertificazione intelligente della posizione anagrafica. Sono previsti tavoli permanenti intercomunali e gruppi di lavoro formati da comuni, cittadini, imprese, associazioni, professionisti. Verranno inoltre realizzati sportelli polifunzionali, servizi multicanale e app gratuite. Tutti i Comuni del partenariato hanno già realizzato azioni di semplificazione, (i cui esiti saranno valorizzati): si sono aggregati non perché contigui territorialmente ma perché condividono gli obiettivi e le modalità di approccio del progetto, che sarà realizzato in cooperazione (i tavoli e i gruppi di lavoro intercomunali ne sono la dimostrazione) e in una logica di riuso dei risultati e degli strumenti prodotti. Ogni comune, infatti, si occuperà di un’azione che poi verrà condivisa con gli altri: a Buccinasco in particolare toccherà la “Semplificazione dei processi relativi ai Tributi e conseguente innovazione tecnologica”, a partire dal conseguimento di una banca dati di qualità degli Oggetti Territoriali (immobili) attraverso l’informatizzazione della gestione degli eventi della vita degli stessi in ottica ACI (Anagrafe Comunale degli Immobili). Insieme a tutti gli altri comuni si occuperà anche della “comunicazione multicanale”, con l’attivazione di una “vetrina touch screen” per l’albo pretorio e per la comunicazione di informazioni istituzionali e di pubblica utilità.

Ufficio stampa Comune di Buccinasco

Annunci
Galleria

BUCCINASCO TECNOLOGICA

Buccinasco tecnologica

La Pubblica Amministrazione potrebbe risparmiare grosse cifre utilizzando il software free o open-source (gratuito e aperto).  Si può fare questo senza ridurre la qualità del lavoro, la sicurezza dei dati o la semplicità e comodità per l’utilizzatore.

Non si possono installare certi sistemi operativi su vecchi PC, che per questo motivo vengono spesso buttati, con grande impatto ambientale e dispendio economico. Diamogli nuova vita installando sistemi operativi gratuiti e cedendoli ad associazioni, scuole, studenti.

Tag Cloud