Diamo a Buccinasco un’amministrazione finalmente efficiente e trasparente, capace di ascoltare.

Articoli con tag ‘Verde di Buccinasco’

Galleria

A PROPOSITO DI GESTIONE E MANUTENZIONE DEL VERDE

di Giambattista Maiorano –

Non dico nulla di nuovo nell’affermare che il “verde” a Buccinasco è una delle caratteristiche di cui i cittadini vanno orgogliosi e che gli abitanti della grande città ci invidiano. È tanto, è bello, è prezioso per l’ambiente e la salute, ma… Sì, c’è un ma che in molti, con messaggi in posta elettronica, commenti sul mio sito personale o fermandomi direttamente per strada, già dal primissimo giorno del mio mandato, mi recapitano con insistenza, come a lanciare un SOS. La lamentala e l’insoddisfazione sono sempre le medesime: poca cura e scarsa manutenzione dei nostri parchi, delle nostre aiuole, delle nostre siepi! Più di qualcuno mi ha invitato in questo o in quell’altro quartiere a verificare di persona, qualcun altro mi ha mostrato foto scattate sul telefonino. È chiaro che bisogna cambiare rotta, bisogna cambiare passo.

Da anni, gestione e manutenzione del verde hanno costituito per l’Amministrazione soprattutto e paradossalmente una grossa “grana”: contestazioni, ricorsi, contenziosi sollevati da operatori del settore hanno visto l’esclusione del Comune dalla partita e l’imposizione di un commissario ad acta che ha gestito il comparto.

Dopo un batti e ribatti, finalmente con l’ultima gara indetta dal commissario c’è stata l’assegnazione: ha vinto un operatore del territorio a cui è stata riconosciuta l’idoneità e la corrispondenza dei requisiti richiesti oltre all’offerta più favorevole. Tutto certamente sotto l’egida della legalità e quindi legittimamente assegnato con un contratto triennale.

La fine del tormentatissimo percorso legale della questione è un buon punto di partenza, ma non garantisce però di per se una buona manutenzione del verde. C’è bisogno di un costante esercizio di controllo e di verifica. Ho quindi prontamente chiesto all’assessore Samuele Venturini di approfondire e verificare puntualmente il capitolato d’appalto e gli obblighi contrattuali cha da esso discendono. Sulla base di questi elementi, e dell’accertamento di carenze eventualmente riscontrate dal controllo da esercitarsi con costanza da parte della struttura tecnica, l’Amministrazione interverrà presso l’azienda che ha ottenuto l’appalto richiamandola al rispetto di quanto pattuito e sottoscritto.

Se dovessero persistere inadempienze, ma mi auguro vivamente di no, non mi pare possano esserci strade alternative se non quella, nel caso estremo, di disdire il contratto in essere. Credo però che il buon senso e la disponibilità delle parti possono e devono produrre un esito favorevole per entrambi tale da scongiurare inutili e costosi contenziosi.

I cittadini hanno il diritto di sorvegliare e di verificare se i loro soldi vengono spesi correttamente. In questo modo contribuiscono a una buona gestione del Comune. Quindi ben vengano la loro sorveglianza e le “lamentele”, comunicazioni che io preferisco interpretare non come “lamentele” ma come informazioni che sono il risultato di una fattiva volontà di collaborazione per la costruzione del bene comune a Buccinasco.

Annunci

Tag Cloud