Diamo a Buccinasco un’amministrazione finalmente efficiente e trasparente, capace di ascoltare.

maiorano primo piano[ di Giambattista Maiorano ]

Samuele mi aveva accennato delle sue difficoltà. Pensavo a uno scherzo. No lo era. Ha insistito fin quando non avessi capito. Ho cercato di insistere, di resistere. No, Gianni, è una cosa seria e non posso garantirti l’impegno che ho sempre cercato di metterci. Se fosse stato solo un problema di impegno lavorativo, avrei forse trovato il modo per acconciarmi, ma l’altro no, ho il dovere di seguirlo con tutte le mie forze ed è un impegno che ha bisogno di tempo.

Così sono maturate le dimissioni dell’assessore Samuele Venturini che giovedì sera 14 marzo, verso le 19.00, mi ha consegnato quel foglio. Poche righe, ma decise ed irrevocabili: problemi familiari ed impegni di lavoro. Generica la formula, ma il dovere è quello di evitare riferimenti a ciò che è e deve restare assolutamente privato, e cioè nella sfera riservata personale. Mi è stato chiesto rispetto e non ho motivo per non farlo e invito chiunque a farlo.

Detto ciò, non ho certo bisogno di arrampicarmi sugli specchi per spiegare i motivi per cui ho scelto come nuovo assessore l’architetto Andrea Airoldi. È sufficiente andarsi a leggere il mio primo intervento di presentazione della nuova Amministrazione in quella sera dell’8 giugno 2012. Nella premessa ho parlato e non poco della coalizione che ha garantito la mia elezione. Contemporaneamente ho ringraziato e posto attenzione all’UDC poiché, sfidando l’invito del PDL e la possibilità in caso di vittoria dei miei avversari di ampliare il numero dei consiglieri oltre ad acquisire un posto certo in giunta, aveva apertamente invitato il proprio elettorato a votare il mio nominativo al ballottaggio. Non ha chiesto contropartite che non sarei stato i grado di assecondare e non c’è stata alcuna trattativa per giungere ad un accordo politico che potesse preludere a un allargamento della maggioranza che l’esito elettorale ha dimostrato essere forte e autonoma. Si è detto vedremo. Vedremo se l’UDC, oltre a considerare il candidato Maiorano più serio e radicato sul territorio rispetto all’avversaria, fosse poi stata in grado anche di condividere il programma presentato dal centrosinistra locale.  Questa è stata la risposta.

Sono trascorsi circa nove mesi e il lavoro amministrativo condiviso e la condivisione del programma è stato giudicata positiva dalla mia coalizione. Non sono state poste pregiudiziali né si è ricorsi ad aspetti ideologici che pur si potevano accampare. Sarebbe per esempio bastato rammentare il voto contrario sul registro delle unioni civili da parte dell’UDC per determinare una risposta negativa. Ma con quale faccia e con quale serietà? L’argomento non era nel programma e la sua introduzione è maturata a seguito di una proposta fatta dalla lista civica di Fiorello Cortiana.

Quindi? Si poteva ricorrere a una valutazione riferita ai risultati delle recenti elezioni politiche. Ma se si fosse proceduto così avrei dovuto ignorare il lavoro amministrativo condiviso con l’UDC e le preziose competenze emerse in questi nove mesi per fare freddamente valere il calcolo dei numeri, per fare valere solo la forza del “potere” elettorale. Non scherziamo! Cerchiamo di rimanere seri e nel contesto. Ogni elezione ha la sua storia che si cimenta nel tempo sino alla conclusione del periodo naturale della legislatura. Non si possono stressare le istituzioni perché c’è sempre qualcuno pronto a immaginare inesistenti quanto inutili inciuci dimenticando che la maggioranza è oggettivamente solidissima e non ha bisogno di stampelle. Lo stanno facendo le opposizioni e non mi scandalizza: è il loro mestiere. Cos’altro dovrebbero fare? È forse frutto di inciucio, quando capita, ed è capitato più volte, il loro voto positivo sulle proposte della maggioranza e tante volte la loro astensione?

L’inclusione in giunta di una persona seria e preparata qual è l’architetto Andrea Airoldi esprime semplicemente la volontà di mantenere molto alto il livello delle competenze della mia Giunta. La sua esperienza e le sue competenze professionali possono e sono certo daranno impulso all’attività dell’Amministrazione e faranno bene alla città. Questo è ciò che noi e lui ci siamo prefissi. Il resto è solo chiacchiera e auspicio da becchini senza lavoro, sull’orlo del fallimento.

Annunci

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: