Diamo a Buccinasco un’amministrazione finalmente efficiente e trasparente, capace di ascoltare.

PALLIeri l’assessore alle Attività produttive Rino Pruiti ha incontrato i lavoratori della PALL Corporation di via Emilia, in sciopero a causa dei licenziamenti decisi dalla proprietà, multinazionale americana.

Buccinasco (21 dicembre 2012) – Sarà un Natale amaro per i 150 lavoratori della PALL Corporation, multinazionale americana leader mondiale nel settore della filtrazione, separazione e purificazione dei fluidi. È presente a Buccinasco da circa una decina d’anni ed è tra le aziende più grandi del territorio per numero di dipendenti. Tutti assunti a tempo indeterminato e fino a poco tempo fa certi di poter mantenere un posto sicuro anche grazie ai fatturati dell’azienda.

Ieri però i lavoratori hanno incrociato le braccia per chiedere alla proprietà di fare un passo indietro. Secondo quanto riferito all’assessore alle Attività produttive Rino Pruiti che ha incontrato i dipendenti in sciopero fuori dalla sede di via Emilia, la proprietà avrebbe deciso di spostare all’estero alcuni reparti importanti (amministrazione e magazzino). Alcuni dipendenti sono stati licenziati, altri trasferiti. Il timore è quindi di una forte riduzione del personale, nonostante – sostengono i lavoratori – il fatturato quest’anno non abbia subito la crisi economica che ha investito tante altre aziende.

“Siamo vicini ai lavoratori della PALL, alcuni sono anche residenti a Buccinasco – afferma l’assessore Pruiti – per questo abbiamo convocato la dirigenza per un confronto e abbiamo invitato i lavoratori ad essere presenti al prossimo Consiglio comunale”.

Ufficio stampa Comune di Buccinasco

Cloud dei tag

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: